Home - Di Porto in Piatto - A Sorrento, le penne alla sorrentina

A Sorrento, le penne alla sorrentina

La pasta alla sorrentina è una ricetta tipica della cucina campana molto conosciuta nel mondo. È un piatto tradizionale che tutti i ristoranti nella Penisola Sorrentina propongono. I turisti ne vanno matti ed è stato così esportato in Europa, America, Giappone ecc.. Sono famosi gli gnocchi alla sorrentina e questa delle penne è una sua variante. La preparazione e alcuni ingredienti utilizzati ricordano quelli che si usano per preparare la famosa pizza margherita, anche questa come ė ben noto di origini campane. Si tratta quindi di un primo economico, sostanzioso e molto gustoso. Vediamo di seguito come realizzarlo.
Assicurarsi di avere a portata di mano gli ingredienti per almeno quattro persone: 400g penne, 600g pomodori, 200g mozzarella, 60g formaggio grattugiato, olio di oliva, sale, basilico, pepe e origano. Inoltre una pirofila 22x30 cm, una pentola per la pasta e una padella per il sugo.
La preparazione richiede un po' di impegno ma può essere completata velocemente. Il tempo necessario è circa 20 o 30 minuti. Innanzitutto lavare i pomodori, farli scottare in acqua bollente in un pentolino per pochi secondi quindi scolarli per eliminare la buccia e tagliarli a cubetti. Tagliare la cipolla quanto basta. Farla soffriggere in una padella con olio di oliva a fuoco lento ed aggiungere i pomodori preparati precedentemente. All'occorrenza si possono usare anche i pomodori pelati in barattolo. Aggiungere sale e pepe. Cuocere il sugo per circa 15 minuti. Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolare molto al dente per evitare che durante la cottura al forno diventi scotta.
Riscaldare il forno e preparare una pirofila oliata. Versare le penne in una ciotola e condirle con il sugo appena cucinato. Aggiungere il parmigiano e dopo aver spezzettato la mozzarella a cubetti cospargere le penne e aggiungere l'origano. Mescolare più volte il tutto e far gratinare le nostre penne alla sorrentina nel forno caldo per circa 10 minuti a 200 gradi centigradi. Si può verificare che la cottura sia andata a buon fine osservando la mozzarella. Una volta fusa si può togliere dal forno. A questo punto cospargere con le foglie di basilico fresco e profumato e servire a tavola.

Si effettuano Charters & Noleggi per Escursioni personalizzate da 1 a 300 pax