Home - Di Porto in Piatto - A Napoli, il ragù alla genovese

A Napoli, il ragù alla genovese

Il “ragù alla genovese”, sebbene il nome possa trarre in inganno, è un piatto tipico della tradizione napoletana.
Questo gustoso condimento pare essere stato inventato da cuochi genovesi che gestivano, nel 1400, alcune osterie del porto di Napoli.
Per preparare un vero “ragù alla genovese”seguite la ricetta che vi proponiamo.
Tritare 1 gambo di sedano, tagliare a mezzaluna 2 carote e tagliare a fettine sottili 1 kg di cipolle bianche.
Scaldare in una casseruola 50 gr di burro e 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, unire le carote e il sedano e poi 1 kg di carne bovina (girello), sfumandola con 1 bicchiere di vino bianco.
Unire le cipolle, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, sale, pepe, un mestolo di acqua calda e lasciar cuocere coperto e a fuoco basso per circa 2 ore. Mescolare spesso e aggiungere qualche mestolo di acqua calda, nel caso il sugo risultasse troppo asciutto.
Togliere la carne dalla casseruola, tenendola come seconda portata e condire con il “ragù alla genovese” il tipo di pasta che si preferisce.

Si effettuano Charters & Noleggi per Escursioni personalizzate da 1 a 300 pax